Biografia

Franco Uda nasce a Cagliari il 04 aprile 1972 e dopo un’infanzia trascorsa nel capoluogo si trasferisce a Villacidro, punto di partenza del suo percorso artistico. Una cittadina posta ai piedi della montagna, conosciuta per le sue sorgenti, gli agrumeti e l’olio d’oliva. Luogo in cui visse lo scrittore Giuseppe Dessì (Premio Letterario Nazionale).
Il primo contatto con il mondo della musica avviene in qualità di speaker, presso la radio privata RVS di Villacidro (90.300 – 97.700 Mhz). All’epoca, (1989) le “radio libere” lo erano nel vero senso della parola, era molto più semplice accedervi.
Frequenta l’istituto Tecnico per Geometri e successivamente intraprende lo studio della musica e della chitarra, approfondendo quello dell’armonia e del canto. Nel 1991, inizia il percorso canoro che lo porterà ad esibirsi in vari palcoscenici, regionali e nazionali.
Il 1994 è un anno fondamentale, viene contattato da un duo musicale che ha bisogno di un vocalist e dopo un provino, superato a pieni voti, nasce il trio PIMM’S (nome che deriva da un cocktail a base di cetriolo che venne in mente al suo collega nonché amico Gianpiero Giorri) che ben presto riprenderà la sua forma iniziale a causa dell’abbandono, per motivi personali, di uno dei musicisti. Per tre anni il duo si esibisce in varie serate live, ristoranti, pub e piazze sono i palcoscenici preferiti.
Si va avanti senza sosta e dopo anni di studio e composizione di qualche canzone si sente pronto per il fatidico passo. Incidere un DEMO era un sogno che accarezzava da anni ed il 1997 è l’anno in cui finalmente il progetto si realizza. Una telefonata a Franco Montalbano (noto chitarrista sardo) ex componente del gruppo “I 2001” ed il gioco è fatto. Tre giorni esaltanti nello studio di registrazione di Mario Fabiani (noto cantautore sardo) danno alla luce 4 canzoni rock di buon livello artistico. Immediatamente dopo l’incisione del primo lavoro, nasce il desiderio di confrontarsi con altri artisti. Le esperienze non mancano, le delusioni non si fanno alcuno scrupolo ed i conti vanno in rosso. In questi anni inizia la lunga sequenza di partecipazioni ai festival regionali e nazionali. Senza perdere di vista la passione per il live che assicura il sostentamento necessario a portare avanti il progetto di cantautore.
Festivals e rassegne a cui ha partecipato:
1997 “Castrocaro Terme” festival nazionale, Organizzazione LEADERSHIP. 1998 1° Festival Regionale “Città di Cagliari” svoltasi il 30/31 ottobre, A.G.E.M. 10° edizione del Festival Nazionale “Città di Recanati”, MUSICULTURA. 1999 4° Edizione del Festival Regionale “Una Città per Cantare” svoltasi ad Olbia il 21/28 Gennaio e 4 Febbraio, R&G MUSIC. “Cantiamo la Vita” festival nazionale, C.A.V. (Centro Pavese di accoglienza alla vita) Pavia. 2° Festival Regionale “Nuoro tra note e artisti”, svoltasi il 20 luglio, Nuoro per l’arte. 2000 2° Classificato al 1° Festival Regionale “Città di Cagliari” (2° Edizione) tenutosi il 14 Dicembre, A.G.E.M. Giuria di qualità composta da Cristiano De Andrè, Il presidente della casa discografica Poligram ed il noto scenografo Galli. 2001 “Cantare Italiano” festival nazionale, CSB Italia.
A giugno decide di compiere una spesa che gli offre l’opportunità di portare avanti il progetto intrapreso con la musica in totale autonomia, con l’intento di avviare uno studio di registrazione e ovviare alle precarie condizioni di salute del suo collega e maestro Giampiero che non se la sente più di viaggiare in lungo e in largo per la Sardegna.
Acquista un impianto audio professionale che si aggiunge all’attrezzatura che già possiede, necessaria per proseguire nel suo progetto.
2002 Inizia a frequentare la Scuola Civica di Musica di Villacidro per un approfondimento teorico/pratico dell’armonia, del canto e della chitarra, seguendo una preparazione specifica per il conseguimento del diploma di canto al conservatorio. In questo stesso periodo nasce un suo nuovo pezzo che ha richiesto un anno di lavoro, con l’aiuto del maestro e direttore d’orchestra Boris Smocovic che ha curato alcuni aspetti dell’arrangiamento di questo e di alcuni altri suoi pezzi. Il sogno nel cassetto è di poter incidere un vero e proprio CD che racchiuda vecchie e nuove canzoni.
Nel mese di agosto 2002, tramite internet, viene a conoscenza delle selezioni on-line dell’ “Accademia della Canzone di Sanremo”. Decide di parteciparvi con una canzone che fa parte del demo inciso nel 1997 ma che con i dovuti ritocchi potrebbe ancora dire la sua. L’impianto di registrazione professionale di cui dispone è un sistema di registrazione multitraccia che gira su piattaforma Windows e Mac, il software di supporto Cubase VST e la scheda audio Yamaha DS2416 DSP Factory.
I frutti dell’arrangiamento non tardano a produrre i risultati sperati e il 28 Ottobre dello stesso anno si chiudono le selezioni, la giuria che ha decretato i primi 20 artisti (che vedranno il loro pezzo inciso su una compilation di proporzione europea prodotta dalla “Publimod”) è composta dai tanti utenti che navigano in rete, e lui, essendosi piazzato al 5° posto potrà godersi il meritato successo.
Questo risultato gli permette di approdare a Sanremo per il penultimo atto delle selezioni che potrebbero catapultarlo nel grande palcoscenico del 53° Festival della canzone italiana.
Le selezioni, che in gergo tecnico chiamano stage, dal 04 al 09 Novembre presso il “Teatro del Mare” non producono i risultati sperati e dopo aver dilapidato in pochi giorni una somma cospicua tra hotel e ristoranti, vivendo comunque una fantastica esperienza professionale, forte del successo ottenuto attraverso la rete, torna a casa.
Nei mesi successivi si adopera per trovare un lavoro che non lo allontani dalla passione per la musica e che nello stesso tempo realizzi un altro dei suoi desideri: viaggiare e conoscere nuove culture. Dopo alcune ricerche via internet inizia la prima avventura in qualità di animatore, sbocco professione congeniale alla lunga esperienza maturata come cantante live in vari locali e piazze nazionali.
In virtù di una buona organizzazione, di inventiva e di una breve ma significativa esperienza da cabarettista ha sempre impostato i suoi spettacoli in maniera originale rispetto agli standard usati da moltissimi colleghi, offrendo al pubblico un cocktail di musica, giochi e divertimento di buon livello qualitativo.
Così ha finito per dare un senso logico a quello che in passato era stato il nome del duo musicale. Un’altra esperienza che ha prodotto significative analogie è senza dubbio la programmazione radiofonica, con cui si divertiva improvvisando indovinelli e giochi rivolti ai radioascoltatori che rispondevano alla grande.
Nel giugno 2003 parte per la Val di Fassa in qualità di responsabile del programma di animazione, del settore musica e come cantante live.
Associazioni, comitati e hotels con cui ha collaborato:
Consorzio Albergatori Fassani, Fassa Promotion, Comitato Manifestazioni Pozza (Pera) di Fassa, Comitato manifestazioni Vigo di Fassa, Comitato Manifestazioni Soraga. Località Val di Fassa (TN). Nel corso del 2003/2004 collabora, in qualità di responsabile del settore musica e cantante live con il Villaggio Campo Smith/Hotel Rivè. Località Bardonecchia (TO). 2004 Nel periodo estivo, collabora in veste di animatore capo e cantante live all’interno dell’ Hotel Rocce Sarde. Località Milmeggiu, San Pantaleo (SS). Nell’estate 2005 collabora in qualità di cantante live all’interno delle strutture alberghiere Hotel Meida, Hotel Trento, Hotel Monzoni. Pozza di Fassa (TN). Inverno 2005/06 Organizza spettacoli musicali all’interno di varie strutture turistiche tra cui Hotel Villa Margherita, Hotel Alaska… Val di Fassa (TN).

I commenti sono chiusi.