La legge è uguale per tutti

leggeMaurizio Paniz Pdl: ”quando si decide su cifre così significative ci vuole molta prudenza: ho molto rispetto per la magistratura e per il delicato lavoro che svolge ma compito dei giudici è anche quello di fare in modo che una decisione non solo non sia, ma neppure appaia politica”. E ancora: “L’entità delle cifre induce a non poca preoccupazione: Mediaset è un patrimonio dell’Italia intera e di migliaia e migliaia di azionisti che non devono vedere il loro sforzo condizionato da rischiosità politiche”. da Il fatto quotidiano

La storia di Fininvest la conosciamo tutti, a partire dalla legge su misura (Governo Craxi 1984) per impedire la chiusura delle reti, (i pretori di Torino, Pescara e Roma oscurarono le reti Fininvest per violazione della legge che proibiva alle reti private di trasmettere su scala nazionale) nonostante molti parlamentari pensassero fosse incostituzionale il Governo pose la questione di fiducia ottenendo la conversione del decreto in legge”. WikipediA
Anche l’ingresso in politica di Berlusconi, in barba alla norma del testo unico del 1957 sull’incompatibilità tra mandato elettorale e titolarità di una concessione di Stato, è un atto incostituzionale. Si potrebbe andare avanti citando per esempio le varie leggi ad personam da parte del Parlamento nei confronti del presidente del Consiglio. Per come la penso: credo che tutto “l’accanimento” nei confronti di Berlusconi sia in realtà la naturale conseguenza a tutti gli errori commessi nel passato. La fortuna è un fatto naturale, non si può creare un surrogato senza subirne gli effetti collaterali.

Se sono stati commessi dei reati è giusto che chi li ha commessi paghi, non ha importanza a chi è rivolta la sentenza, tutti i cittadini sono eguali davanti alla legge… articolo 3 della Costituzione Italiana.

Franco Uda

Il blog di Franco Uda nasce dopo una breve ma ponderata riflessione. I motivi che mi hanno spinto a realizzare il blog sono molteplici, il più importante è senza dubbio la possibilità di pubblicare, volta per volta, le mie riflessioni e ciò che riterrò utile e doveroso, senza subire censure di nessun genere. L’augurio che faccio a me stesso è di un’ulteriore crescita culturale, attraverso lo scambio di idee e opinioni dei vari amici internauti con i quali avrò il piacere di interagire. Ulteriori informazioni sono disponibili all'interno del sito web, spazio dedicato all’autopromozione musicale, SoundCloud. Per saperne di più...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.