Solidarietà? No grazie!

Le notizie che giungono da Adro, comune amministrato dal sindaco leghista che ha deciso di sospendere il pranzo ai bambini delle famiglie che non pagano la retta, è allarmante.  Duecento genitori scendono in piazza annunciando che la mensa va pagata da tutti o da nessuno. Una presa di posizione che mi lascia esterrefatto. Considerato che il gesto di “saldare” le pendenze delle famiglie morose non arriva dal comune ma da un privato, qualifica la protesta in maniera ancor più grave e riprovevole.  Man mano che le notizie arrivano più ci si accorge di quanto si stia scendendo in basso. Forme pericolose di razzismo misto a odio e invidia per chi ha avuto meno fortuna di altri, per il colore della pelle, religione, razza, ora anche per chi è povero e non può pagare la retta della mensa. Perchè non scrivere tutti al generoso benefattore chiedendogli di versare ulteriori 10.000 euro in favore delle famiglie più agiate? In modo tale da spezzare una lancia in favore di un’uguaglianza senza solidarietà. Link alla lettera del benefattore di Adro.

Benvenuti! Welcome! Bun venit! I mirëpritur! Teretulnud! Dobrodošli! Добродошао! Добредојдовте! Вітаць! !ترحيب

Franco Uda

Il blog di Franco Uda nasce dopo una breve ma ponderata riflessione. I motivi che mi hanno spinto a realizzare il blog sono molteplici, il più importante è senza dubbio la possibilità di pubblicare, volta per volta, le mie riflessioni e ciò che riterrò utile e doveroso, senza subire censure di nessun genere. L’augurio che faccio a me stesso è di un’ulteriore crescita culturale, attraverso lo scambio di idee e opinioni dei vari amici internauti con i quali avrò il piacere di interagire. Ulteriori informazioni sono disponibili all'interno del sito web, spazio dedicato all’autopromozione musicale, SoundCloud. Per saperne di più...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.